mercoledì 8 ottobre 2014

scelte facili o difficili?







Da quando sono mamma ho dovuto prendere decisioni che non riguardavano me, ma loro, i miei bambini ..... tolgo il latte materno? tolgo il ciuccio? inserisco le pappe dolci? Dove li mando al nido? che orario gli faccio fare ... 
le ho sempre (quasi) prese in scioltezza cercando di attenermi ai loro ritmi e alle loro richieste .... ma ora comincio a chiedermi se non son troppo "sciolta" nel prendere queste decisioni.

Per esempio ...quest'anno dovremo iscriverci alle elementari .... e io vedo mamme che telefonano, visitano e partecipano ( o meglio parteciperanno) a tutti gli open day sul territorio nazionale (scherzo) ...pero' mica tanto ...e le sento dire questa scuola no perché ci sono sempre i pidocchi, quest'altra no perchè da troppi compiti, qui no perché il cortile è angusto, qui no perché qui e perché la ....... ora tralasciando la differenza organizzativa tra privato e pubblico e non entrando nel merito dei costi e del poterselo permettere io sono fermamente convinta che una scuola non sarà mai buona o non buona per tutti ...primo perché ognuno ha il suo metro di misura, secondo perché ogni bambino è diverso e percepirà un posto diversamente dal suo compagno e terzo la differenza non la fa la pulizia, organizzazione, mensa ecc ecc ...(che son cose importanti per carità) ma la differenza la fanno le maestre!!! E fermo restando che questo è il mio pensiero e che non si saprai mai (o quasi mai) la maestra che ti capiterà tanto vale trovare la scuola più comoda e dove i miei bambini avranno la possibilità di ritrovare i loro amichetti...... pero' ogni tanto mi par di essere troppo superficiale e mi vien lo schizzo di fare lo scuola-tour della Brianza ...ma anche no.....

E poi vogliamo parlare dello sport??? Mamme che studiano i manuali e le caratteristiche di ogni singolo sport e che iscrivono i bimbi di qua anziché di la perché educativamente migliore per il proprio pargolo ecc ecc ...e va bene ci sta ...son io la prima che ho iscritto i miei figli a nuoto perché è  il primo sport e il più completo (e loro non ne vanno matti) ma.....vogliamo parlare del fatto che ai bambini uno sport possa piacere più di un altro?
E non importa, secondo me, se son bravi o meno bravi, l'importante è che si divertano, è che facciano squadra, non che diventino i Pelè dei giorni nostri o Rosolino alle olimpiadi ...

Ma anche qui mi chiedo se sto sbagliando .... quest'anno li mando a "gioco calcio" che più che il calcio "vero" è un avviamento allo sport in generale ma a loro la parola calcio fa venire gli occhietti a cuore (premetto che né io ne mio marito seguiamo questo sport) ...ma quante mamme e papà si rifiutano di mandarli a calcio ...perché c'è troppa competizione, perché negli spalti i genitori son troppo infoiati ecc ecc ...ma ora dico io ai miei bambini (per ora) piace e perché devo negarglielo perché i più lo vivono male? Io da parte mia cercherò di insegnargli che l'importante è partecipare e divertirsi e mai e poi mai inizierò a gridare come una matta se sbagliano un rigore!

Ma questi sono i miei pensieri e non so se son giusti o sbagliati ... ma vista l'esperienza che sto vivendo con la piscina ne son sempre più convinta ....

ai posteri l'ardua sentenza ....

E soprattutto speriamo di avere la famosa "botta de c...." per le elementari!! ;D

12 commenti:

  1. Io per la materna un piccolo tour l'ho fatto, nelle tre scuole dei dintorni (distanza massima: 3 km!!) e ho scelto in base allo spazio esterno e l'impressione che mi hanno fatto le maestre. Il resto mi interessa meno.
    Quanto allo sport, a parte acquaticità, per ora lo portiamo con noi in palestra di arrampicata, quando sarà più grande sceglierà lui. Unico nostro paletto: che non sia troppo scomodo portarlo e che quel che inizia, dopo una o due lezioni di prova, lo faccia con impegno per tutto l'anno e magari anche quello successivo.
    Speriamo sin da ora che non sia il calcio, che proprio non ci piace, anche per i motivi che hai indicato tu, però se sarà quello, lo asseconderemo finchè possibile.
    Dalle tue riflessioni, non mi pare che le tue siano scelte "leggere" o frivole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte invece ascoltando altre mamme mi sento proprio così....e per il calcio ti dirò avrei preferito anche io di no.... Ma a loro piace troppo per non farglielo provare...

      Elimina
  2. Il tuo atteggiamento mi sembra molto ragionevole e sensato.
    In bocca al lupo per il terno al lotto maestre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace augurare il peggio al lupo... Ma crepi!!!!

      Elimina
  3. Anche mia figlia l'anno prossimo andrà alle elementari. Da noi c'è solo una scuola a meno che non decidiamo di mandarla in città. A dire il vero io ci avevo anche pensato, perché ci hanno presentato una scuola internazionale che mi ispirava. Però voleva dire allontanarla dagli amici e avere la vita più complicata. Quindi resta qui e speriamo in bene per la maestra perché la mensa è famosa per fare schifo! Per lo sport anche io la faccio scegliere, però il nuoto lo inizierà anche lei settimana prossima. Non deve finire come me che non so nuotare!

    RispondiElimina
  4. Il nuoto secondo me è un discorso a parte... E spesso consigliato anche dai pediatri .... E anche io li "obbligo"... Speriamo bene per le maestre!!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. allora per la scuola un anno prima ho fatto elenco scuole vicine e mi sono cominciata ad informare se altre mamme avevano fatto frequentare per avere una idea ma casualmente non è che facessi interviste per la strada :P ....poi come dici tu la fortuna sta nel trovare maestre brave che ti seguono e allora bisogna solo pensare alla tua comodità e a quelle dei bimbi....naturalmente informati generalmente sulla struttura ...e poi decidi serenamente andrà come deve andare...la mia scelta era tra due,...poi una mi è stata caldamente consigliata da una mamma che aveva cominciato 2 anni prima nella ricerca .... mi è comoda per servizio pulmino che i bimbi adorano...classi poche struttura piccola e familiare..per ora va bene... speriamo vada sempre meglio... per lo sport nuoto almeno fino a quest'anno compreso poi si vedrà (lo fanno da 4 anni) e poi ho chiesto a loro ..sono abbastanza grandi da dirmi cosa vogliono: arti marziali per lui aikido e ginnastica artistica per lei dopo anno precedente danza....BUONA SCELTA PER TUTTO :p

    RispondiElimina
  7. Le elementari noi le abbiamo appena iniziate ed è stata tutta 1 botta culo per questa situazione al momento favorevole......null'altro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si direi che la fortuna conta moltissimo!!!

      Elimina
  8. Per la scuola io optato per la logistica familiare. Con tre devo pensare che la vicinanza a casa della scuola è onestamente importante e decisamente ci vuole una sana dose di fattore c. Il rapporto che si crea con le maestre è indispensabile per i bambini e per te. Sullo sport credo che dipenda molto dal carattere dei bambini. Mio figlio ha un carattere sognatore: messo a fare calcio avrebbe raccolto insetti a bordo campo.
    Piuttosto sto conoscendo mamme di gemelli che per "non complicarsi" la vita separano in classi separate i bambini. Un abbraccio.

    RispondiElimina